CONFRONTO TRACCIATI

Indagine qualitativa degli strati compositi di una pastiglia freno al fine di determinarne la composizione in termini di resine, polimeri, additivi organici e altro.

La configurazione strumentale risulta estremamente versatile. Il passaggio dall’utilizzo delle tecniche classiche di introduzione del campione al desorbimento e fino alla pirolisi non necessita di interventi hardware o fermi macchina grazie all’iniettore CIS 6.

I campioni ottenuti dai diversi strati, sono stati sottoposti sia a desorbimento che a pirolisi.
Nello specifico si sono confrontati i risultati del desorbimento a 350°C con i risultati di un processo di pirolisi effettuato a 590°C.
I composti rilasciati a seguito dei trattamenti termici sono stati sia introdotti direttamente in sorgente che separati cromatograficamente prima della determinazione in massa.