COFFEE 1

Quasi 1000 composti sono stati identificati in estratti di caffè tostato, la composizione chimica dipende da molteplici fattori, tra cui l'origine del chicco di caffè e il grado di tostatura.

Il sapore e l'aroma sono il risultato di una complessa combinazione di classi chimiche, tra cui terpeni, ossigenati (aldeidi, esteri e chetoni) e tiofeni oltre che composti azotati (pirazine, piridine e tiazoli).
La gascromatografia comprensiva bidimensionale abbinata alla spettrometria di massa a tempo di volo (GC×GC-TOFMS) è ideale per l'analisi di campioni complessi.
La maggiore capacità di separazione di questa tecnica permette la caratterizzazione del campione in un unico passaggio.
In questo studio, i composti aromatici chiave sono stati identificati rapidamente e con sicurezza utilizzando strumenti di ricerca automatizzati con confronto su più campioni; diversamente una separazione e rivelazione convenzionale in GCMS avrebbe dato ampia coeluizione e impossibilità di identificazione automatica.