prev5383wdetector 600x600

ol2

Peculiarità del PFPD di O.I. Analytical è il doppio segnale in uscita che consente la rivelazione simultanea di 2 elementi, ad esempio zolfo e fosforo o zolfo e carbonio o qualunque altra coppia di elementi analizzati.

Sito Pagina Prodotto

Rivelatore a Fiamma Fotometrica Pulsata mod. OI 5830

Il rivelatore PFPD (Pulse Frame Photometric Detector) Modello 5830 (brevettato) è la versione più moderna e avanzata della tecnica di rivelazione a fiamma fotometrica, ottimizzata per la determinazione selettiva di:

  • zolfo, 
  • fosforo,
  • e 26 altri composti.

Confrontato con i rivelatori FPD tradizionali, offre:

  • Una sensibilità dalle 10 alle 100 volte superiore e una selettività maggiore di 10 volte.
  • Affidabilità e basso costo di manutenzione.
  • Contenuto consumo dei gas, circa 10 volte inferiore a un normale FPD.

 

Caratteristiche principali:

  • Linearità, risposta equimolare e calibrazioni rapide
  • Rivelazione simultanea di 2 elementi, ad esempio S/P, S/C, o S/N
  • Geometria che evita sporcamenti
  • Stabilità a lungo termine e la manutenzione minima
  • Rilevamento selettivo di 28 elementi specifici

Principio di funzionamento:

Una miscela combustibile di H2 e aria riempie il corpo del rivelatore. La combustione della miscela viene accesa nella parte superiore. La fiamma si propaga lungo il corpo del rivelatore consumando la miscela H2/aria. I composti eluiti dalla colonna GC sono bruciati in un combustore di quarzo, ogni elemento emette una lunghezza d'onda specifica. Le differenze nei tempi di vita delle emissioni specifiche in combinazione con la cinetica della propagazione della fiamma consentono di utilizzare le informazioni di tempo e lunghezza d'onda per:

  • migliorare la selettività del PFPD,
  • diminuire il rumore,
  • incrementare la sensibilità.

Ulteriore fattore che incide sulla sensibilità è il ridotto flusso di gas combustibili, che aumenta la concentrazione relativa dell'analita.
In fase di messa a punto del metodo, il trattamento digitale del segnale consente poi una sofisticata elaborazione dello stesso, tesa all'individuazione del "gate" di analisi ideale e alla pulizia da ogni interferenza.
Il rivelatore può essere settato, attraverso l'uso di opportuni filtri e via software, per la rivelazione selettiva di 28 specifici elementi.

 

Campi applicativi:

  • Solforati in petrolchimica
  • Pesticidi organofosforati
  • Rivelazione simultanea PFPD e MS
  • Agenti di guerra chimica
  • Composti organostannici in campioni ambientali
  • Composti organometallici
  • Analisi di esplosivi
  • Rilevamento P, S, As, e Si nell’industria dei semiconduttori
  • Zolfo in prodotti farmaceutici
  • SO2 e NH3 in CO2 per bevande.

 

Prodotti correlati: